home

Shabby Chic: barattoli in vetro

Hanno rappresentato il tema del nostro matrimonio, rigorosamente in stile shabby chic…
I barattoli in vetro sono un oggetto economico e la loro versatilità mi ha aiutata a rendere lo stile del giorno più bello decisamente personale.
In ordine rigoroso di apparizione  li ho adoperati come:

– vasi e porta candele

– centro tavola

– bicchiere per limonata

– bomboniera

Sono riuscita a trovare la foto di uno dei centro tavola hand made che ho preparato per il mio matrimonio, eccolo!
Spero vi piaccia 🙂
Barattoli lavorati con tela grezza e spago per i fiori (rigorosamente di campo e di stagione); barattolini decorati con piccoli nastri di raso per le candele…

1176152_10200415816734531_1979957537_n

Qui sotto invece troverete una piccola selezione presa dalla rete 😉
Voglio indicarvi anche 4 bellissime idee per un regalo all’insegna del reusing suggerite da “La casa nel Barattolo”.
Trovate tutte le info Qui!

Enjoy
A.

 

Un romantico stile country chic…

bar5

barat

bar4

 

Un’idea ecofriendly…

bar2

 

 

 

Annunci

Lavanda…Fiori e Profumi…

E’ la mia pianta preferita…per il suo profumo, il suo colore (quello del mio segno, l’Acquario)…
Perché mi ricorda costantemente di dover programmare un viaggio indimenticabile in Provenza…uno dei miei sogni fin da bambina…
La lavanda ha tante proprietà:
sapevate che, ad esempio, il suo olio essenziale è perfetto per combattere ansia o insonnia?Per chi stesse ancora combattendo con l’influenza e i mali di fine stagione questa pianta meravigliosa aiuta a combattere influenza, raffreddore, tosse perché possiede proprietà analgesiche, antisettiche e antibiotiche.

Se volessimo continuare con l’elenco ecco altre informazioni utili:
– Ustioni
– Problemi circolatori
– Cellulite
– Eccessi di sebo

Per risolvere naturalmente questi problemi trovate tutte le info Qui 🙂
Non vedo l’ora di preparare l’olio in casa e postarvi un tutorial con tante foto!
Presto un post su come coltivarla in vaso 🙂
Enjoy
A.

images (1)

How to: trasformare della carta riciclata in un fiocco di neve :)

Questa mattina uscendo per la passeggiata con Camilla abbiamo visto il Gran Sasso innevato…
La bellezza e le fortuna di vivere in un posto come il nostro (Pescara) è quella di avere la possibilità di vivere rapidamente l’emozione di luoghi completamente differenti tra loro: puoi affondare i piedi nella sabbia o nella neve, camminare lungo un sentiero boscoso e sentire il silenzio della montagna…

Ispirata da tutte queste meraviglie vi lascio un tutorial carinissimo, scovato su goodshomedesign.com, per creare un fiocco di neve di carta.

Il mio suggerimento è di lavorarlo con della carta riciclata, non avremo sprecato nulla e avremo qualcosa di più originale 🙂

Enjoy!

A.

tutorial snoflakes

Christmas Inspirations…

Buongiorno Lovers,
ho selezionato qualche immagine che rappresenti (quasi) tutto quello che vorrei fosse il mio Natale…
Nel nostro nuovo appartamento non ci sono che segnali ma è tutto qui, nella mia testa…e spero che un giorno possa materializzarsi in una Casa Nostra. Tutta Nostra.
A.

Tinte Pastello…

1463182_395564670573984_2054622132_n

images (24)

images (28)

images (25)

Qualcosa di rosso…

images (32)

images (30)

images (31)

Love blogs, storia d’amore in rete

C’è stata la generazione dei “Baby Boomer” (intraprendenti figli dell’esplosione demografica e della ricchezza, corrispondente alla ricostruzione degli anni ’50).
Poi la generazione “Beat” (ribelli agli ideali conservatori dei primi, rivoluzionari alla ricerca della libertà attraverso fuga, amore, pacifismo, letteratura, tolleranza, viaggio, musica, comunione di beni o bisogni).
E’ seguita la generazione X (risultante e confusa tra le due precedenti, disillusa ma ricca di valori e principi, misurata e consapevole, preoccupata del futuro, rispettosa dell’ambiente).

asus_eeepc_3-306x172

Infine è la generazione Y, cresciuta in un momento storico contraddittorio, compresa la crisi attuale; una confusa comunità che studia, si informa e socializza attraverso la rete.
Libera, per costrizione, da beni fisici troppo ingombranti in viaggi troppo frequenti; non in fuga, come la generazione Beat, perché il mondo è, virtualmente, a portata e accessibile;
torna spesso al punto di partenza; ha grossi poteri potenziali e pochi sostanziali.

Mi ha sempre colpito questa classificazione, giusta o sbagliata che sia, che la sociologia attribuisce ufficialmente.
La “ruota della fortuna” per noi si è fermata all’ultima casella (per me che ho qualche pelo bianco, a cavallo tra le ultime due).
Forse vi riconoscerete in questa “Y”. Chi di noi appartiene all’ultima generazione?

Si cresce, si lavora, ci si innamora e si soffre nella confusione di questo inizio millennio, tecnologico ma regredito, benpensante ma violento, corrotto o no, bello ma cattivo o brutto ma buono come i biscotti.
Abbiamo a disposizione meno risorse ma strumenti nuovi e allora usiamoli al meglio.

Scrivere su un blog, per apprendere, per essere sempre vicini, imparare e ricordare, condividere e migliorare, lasciare la propria testimonianza come una goccia nel mare.

2.0-palackposta

Una coppia che parte da un punto di riferimento, l’amore, in tutta la sua semplicità e complessità, coi sui probabili ostacoli e le sue orgogliose mete.

Massimiliano e Alessandra sono anche qui, a modo loro.
Non è la realtà a cui mai si sostituirebbe.
Non ci sono treni o bonifici in ritardo, non serve essere autorizzati dalle fotocopie delle carte d’identità o dal codice fiscale, nessun bollino o carta fedeltà, lasciate sul comodino la prepagata e nel bicchiere lo spazzolino, non si paga un aperitivo per pensare un po insieme, non serve portare il dolce per scambiare opinioni, niente traffico in tangenziale o telefoni spenti; qui ci troverete sempre.

Scriveremo, a quattro mani. Love blogs.

Per chi legge, essendoci arrivato per invito o curiosità, questo blog è anche un messaggio nella bottiglia, il consiglio dell’esperienza di una coppia ma pure due individui, due amici o una famiglia che ti accoglie, un invito a cena o un’idea.

Se hai avuto il tempo, la voglia e la pazienza di leggere….grazie per l’attenzione e benvenuto!

M.

Nuovi propositi

images (3)

L’ingresso nella nostra nuova casa è vicino…
Il trasloco è movimento, “aria nuova”: il tuo spirito si adatta a nuovi “spazi” e, con lui, le tue attitudini che crescono e prendono spesso nuove strade.
Non vi ho ancora raccontato di me e delle mie vicissitudini: prima o poi lo farò ma, nel frattempo, posso dirvi che sul reinventarmi ho una discreta esperienza e dunque è una cosa in cui credo molto.
Non stento a immaginare che molti saranno della mia stessa scuola e allora perché non parlare di buoni propositi a riguardo?

Qualche tempo fa leggevo un post su Zelda was a writer, blog (e blogger) che apprezzo moltissimo: Camilla ci parlava di 10 tips per ricominciare l’anno.
In particolare i punti 3 e 5 penso possano fare al caso nostro: e quindi via ad una piccola “to do list” che possa aiutarci a portare avanti piccoli o grandi obiettivi con scadenze ben precise!

Quali sono i miei?

1) perfezionarmi nel cucito in modo da affrancarmi presto da molti acquisti: insomma, aumentare la mia creatività e risparmiare!

2) trovare un lavoretto part-time che mi permetta di stare a contatto con gli animali!

3) per tornare al punto 1, imparare il punto a croce e crochet…Eh si…perché tornare alle tradizioni per me è doveroso oltre che stimolante!

E voi?
Quali sono i vostri obiettivi? Cosa sognate di fare o in cosa sperate di migliorare?
A presto!

A.