home made

Zucchini spaghetti :)

Avevo in testa questa ricetta da una vita.
Poi all’improvviso, come capita sempre (anche a voi?), la decisione.
Il tempo è poco, mille cose da fare, è caldissimo…ma…Li preparo ORA!
Complici due zucchine appena prese dall’orto di una coppia di amici 🙂

IMG_20150609_153901

Sto parlando degli spaghetti di zucchine, nel senso letterale del termine: in basso trovate un collage con i vari passaggi.
Il condimento è a vostra scelta: partendo da un semplice filo d’olio, aggiungete limone e parmigiano, ad esempio.
Questa volta io ho scelto all’ultimo minuto di preparare un velocissimo sugo al tonno.
Per realizzarlo fate soffriggere la cipolla, aggiungete la salsa di pomodoro (o dei cubetti freschi), il tonno, i capperi e, a fine cottura, qualche foglia di basilico.
Il risultato ci è piaciuto molto e, la prossima volta, lo proveremo nella versione super light con olio e limone.

Enjoy!
A.

1434301388308

Annunci

Esperimenti pratici di lasagna vegetariana

L’arrivo dell’autunno per noi rappresenta da sempre la voglia di rimettersi ai fornelli sperimentando.
La mia prova è consistita in una lasagna vegetariana. Rossa, perché a Max piace di più 😉
Per la sfoglia ho adoperato la pasta già pronta ma ecco cosa ho usato per il ripieno:
Spinaci
Patate
Pomodori
Peperoni
Melanzane
Se non si tratta di verdura di stagione e soprattutto se volete fare ricette, come questa, in cui è necessario cuocere per un bel po’ il mio consiglio è di acquistare tranquillamente prodotti surgelati perché le proprietà della verdura si perdono subito e non vale la pena spendere di più.
Ma solo in questi casi! Mi raccomando 🙂
Gli spinaci hanno rappresentato la parte preponderante, tutto il resto potrete aggiungerlo in parte minore.
Per fare il ripieno la verdura dovrà essere disfatta. Potete scegliere anche di passarla in frullatore.
Passiamo agli strati: cominciate con la verdura, sbriciolate un po di feta e ricoprite con il parmigiano.
Come vi dicevo io ho adoperato il sugo (fatto con aglio, olio e basilico e tirato con una cottura di un paio di ore) ma la lasagna vegetariana si presta assolutamente al bianco.
Ho voluto sperimentare la feta che non mi è dispiaciuta affatto ma se non vi piace adoperate la ricotta che è magra, buonissima e si sposa alla perfezione con il ripieno.
Ecco il risultato, che ve ne pare?
Fatemi sapere come verrà la vostra!
A presto
A.

IMG_20140928_141653

I Love Apples ;)

Buongiorno Lovers!
Il titolo del post di oggi riassume decisamente il contenuto 🙂
Si, io adoro le mele! Mangiate a grandi morsi, cotte o, meglio ancora, nella apple pie…
Questo è uno spuntino healty che si prepara in qualche minuto!
Giusto per tirarci un po’ su dal detox post Natale …

L’immagine descrive bene il processo:
tagliate le mele a fette sottili e passatele in una ciotola con zucchero di canna tritato e cannella
mettete le fettine in una teglia ricoperta da un foglio di carta da forno
lasciate cuocere a bassa temperatura per circa due ore

Pronti a sgranocchiare?
Yummi !!

baked apples

Time to detox Lovers!

Cari Lovers,
in questo weekend molti dei nostri amici sono stati a cena nella nostra nuova casetta!
Sembrerà banale ma a separarci, fino ad oggi, c’erano chilometri di distanza e anni di lavoro in giro per l’Italia.
Venerdì sera, complice una vicinissima partenza di Max, abbiamo colto al volto l’occasione per averli tutti intorno a noi.
Protagonista della cena laAMaxtriciana, potete trovare la ricetta Qui

Presto pubblicheremo le foto della serata 🙂
Nel frattempo, per depurarsi da cene come la nostra, vi segnalo un rimedio home made davvero efficace.
E cosa c’è di più semplice dell’acqua calda con il limone?

Immagine


 

 

 

 

 
Personalmente fino ad ora lo avevo provato solo come digestivo ma ho scoperto che invece è una vera e propria panacea.

La prima proprietà è sicuramente quella detossinante: infatti bere un bicchiere di acqua tiepida con una spremuta di limone al mattino appena alzati sarebbe davvero una buona abitudine da prendere (un altro dei mie buoni propositi da portare avanti!).
I benenfici?  Non solo depureremo il nostro organismo dalle tossine, ma favoriremo un’importante rimineralizzazione (oltre all’acido citrico il limone contiene  potassio, ferro, fosforo, manganese, rame ed altre numerose vitamine) i grassi accumulati e gli elementi di scarto oltre a favorire la riduzione delle calorie in eccesso.

Pensavamo fosse finita qui.
Invece ecco un velocissimo elenco di tutti i problemi che questo dono della natura aiuta a combattere!

– nausea
– acidità ed il mal di stomaco
– digestione lenta
– stipsi (al contrario di quello che si dice)
– aumento di peso e cellulite (se utilizzato costantemente permette di perdere in poco tempo i chili di troppo)

Un ultimo tip!
Aggiungete anche la scorza grattugiata, particolarmente ricca di antiossidanti, e un po’ di zenzero che è un ottimo disinfettante 🙂

Immagine

Io proverò ad usare questo rimedio con costanza e, non appena possibile, vi darò una piccola review!

A presto
A.

3 ricette fai da te per difenderci dal freddo

Brrrr…eh si, è arrivato anche quest’anno…e finalmente 🙂
Per godere tutto il bello dell’inverno, senza sofferenze, ecco qualche consiglio, tutto naturale!

VISO: ecco una ricetta casalinga per una crema emolliente (buona anche per mani e corpo)

Mescolate un cucchiaio di miele liquido in 1/2 vasetto di yogurt bianco ed , spalmatelo e lasciatelo sulla pelle per 15 minuti.

Se avete la pelle molto secca il rimedio migliore è invece una crema composta da 1/2 cetriolo, 1/2 mela, un tuorlo d’uovo, un cucchiaino di olio di argan. Frullate tutto e applicate sul viso lasciando in posa per 20 minuti.

LABBRA: un rimedio home made efficace è frullare una carota cotta con un cucchiaio di olio di vitamina E, applicare e lasciare in posa per 15 minuti.

Un’ottima alternativa sono i prodotti riparativi a base di burro di karitè, olio di sesamo e di jojoba.

MANI: non so voi ma io soffro spesso per via dei geloni! il mio consiglio è quello di evitare gli sbalzi di temperatura perché peggiorano la situazione.

Per evitare screpolature applicate per 20 minuti una maschera per le mani ad azione ricostruttiva preferibilmente con acido ialuronico, olio di oliva e camelia.

Ricordate che  anche l’alimentazione è fondamentale per aiutare la pelle a difendersi dal freddo.

Non devono mai mancare sulla nostra tavola i cibi ricchi di vitamina C (frutta e verdura di stagione), omega 3 (pesce) e i frutti di bosco che aiutano la microcircolazione rinforzando le pareti dei capillari 🙂

Io uso succo d’uva in abbondanza (diluendolo in acqua in modo da bere di più) e, soprattutto in inverno, bevo molto karkadé, una vera panacea!

Una curiosità che mi ha colpito e voglio condividere con voi è che anche latticini e latte, essendo ricchi di vitamina B2, consentono di nutrire la pelle dall’interno e di affrontare meglio gli effetti del freddo. Inoltre migliorano l’elasticità perché forniscono un buon quantitativo di aminoacidi che stimolano la produzione di collagene e di elastina.
Fatemi sapere come va 🙂

A.

image via flickr
image via flickr 🙂