scultura

Amore/Incomunicabilità

Ce lo fa capire bene Alexandr Milov, scultore di Odessa con la sua opera “Amore”
«(…) Essa dimostra un conflitto tra un uomo e una donna nonché l’espressione esterna e interna della natura umana. Le figure dei protagonisti sono realizzate sotto forma di grandi gabbie di metallo, dove le loro interiorità sono tenute prigioniere. Le interiorità sono espresse sotto forma di bambini trasparenti, che tendono le mani attraverso la grata. Quando si fa buio (scende la notte) i bambini cominciano a brillare. Questo splendore è un simbolo della purezza e della sincerità che unisce le persone e dà la possibilità di riconciliarsi quando arrivano i momenti bui»

image